8 cose da vedere a Copenaghen

Argomenti

Scopri quali sono le cose più belle da fare a Copenaghen.

Se pensiamo a tutte le attrazioni di Copenaghen paragonate alle sue dimensioni inferiori a quelle delle principali metropoli europee, c’è da rimanerne sbalorditi. Fra queste, ce ne sono alcune considerate assolutamente imperdibili e se il tuo viaggio ti porterà anche in altre zone della Danimarca ricordati di leggere anche questo articolo dedicato alle città più belle Danimarca in cui potrai trovare altre valide destinazioni per la tua vacanza.

La sirenetta 

Conosciuta per la fiaba di Hans Christian Andersen, e anche per il film d’animazione della Disney, la statua della sirenetta è il simbolo di Copenaghen. Ubicata all’imbocco del porto, che è possibile raggiungere in autobus o con una passeggiata di venti minuti, questa statua di bronzo raffigurante la protagonista della famosa fiaba, in realtà ha avuto come modella la moglie dello stesso scultore, Edvard Eriksen. Realizzata  all’inizio del Novecento e rimasta sopravvissuta ad atti di vandalismo, essa è ormai collegata alla capitale danese, tanto che ogni giorno decine di turisti si fanno immortalare con lei.

Giardini di Tivoli

Un mix fra un parco pubblico e un parco divertimenti, i Giardini di Tivoli, ubicati nel centro della città, sono il luogo perfetto per un pomeriggio rilassante e divertente al tempo stesso. Il parco giochi vanta il titolo di secondo parco giochi più vecchio del mondo, risalente al 1843. Anche l’ottovolante presente nel parco è uno dei più vecchi al mondo, datato 1914. Oltre a questo, ancora in funzione, troverai tante altre attrazioni per una giornata all’insegna dell’adrenalina. 

Stroget

La via pedonale più rinomata dell’intera città, lo Stroget è letteralmente costruita con i pedoni e i ciclisti in mente. Prima del 1962, essa non era una via pedonale, ma da quando è avvenuta la trasformazione tale strada è un vanto che, insieme ad altre, ha reso Copenaghen una delle città più attente all’ecologia e alla sostenibilità.  

Palazzo di Christiansborg

Posizionato sull’isolotto di Slotsholmen, questo edificio governativo è la sede del Parlamento danese, della Corte Suprema della Danimarca e dell’ufficio del Primo Ministro. Unico palazzo al mondo che ospita i tre poteri supremi, alcune zone sono riservate alla famiglia reale danese. La zona si trova proprio nel centro della città, e quindi una visita è assolutamente consigliata.

Slotsholmen

Abbiamo appena accennato a questa piccola isola che si trova vicino al porto di Copenaghen e il cui nome significa, in danese, “isola del castello”. Qui si trovano, oltre al già citato palazzo di Christiansborg, altri edifici che ospitano uffici governativi e istituzioni presenti in città. Sull’isolotto si trovano anche svariati musei fra cui il celebre Thorvaldsen nonché altre attrazioni come gli edifici storici della Borsa di Copenaghen.

Nyhavn

Questa zona è probabilmente una delle più famose, nonché fotografate, dell’intera città. Fiancheggiato da case colorate, il canale ospita svariate navi storiche di legno. Chi cerca un posto per bere qualcosa o per concedersi un pasto, può optare proprio per uno dei numerosi bar o ristoranti che al giorno d’oggi si trovano nelle celebri e affascinante casette colorate. Questo quartiere, il cui nome può essere tradotto in “porto nuovo”, è uno dei più vivaci della capitale danese, perfetto per chi cerca divertimento lungo le sue rive e nei locali. Qui avrai modo non solo di mescolarti ad altri viaggiatori, ma di conoscere le persone del posto, che non si lasciano sfuggire la movida di Nyhavn. Su una nota più culturale, invece, è da sapere che il famoso Hans Christian Andersen ha vissuto proprio qui, al numero 67, e recandoti sul posto potrai vedere la targa lì apposta per ricordare la casa del famoso autore.

Copenaghen Opera House

Conosciuta anche come Teatro di Copenaghen, l’Opera House si distingue, ancor prima che per il suo cartellone, per la particolarità e la bellezza dell’edificio. Costruita negli anni dal 2001 al 2005, per lei sono stati spesi ben oltre 500 milioni di dollari, facendo della Copenaghen Opera House uno dei teatri più dispendiosi in assoluto. Un consiglio: posizionati in piedi sull’entrata principale della Copenaghen Opera House e, per il luogo in cui questa è stata costruita, ti ritroverai a vedere la Chiesa di Marmo lungo la via che va verso Amalienborg, a cui è allineata. 

Biblioteca Reale

La più grande biblioteca del Nord Europa, essa funge sia da biblioteca dell’Università di Copenaghen sia da biblioteca nazionale danese. Gli appassionati di letteratura rimarranno incantati perché qui si trova una copia di tutti i libri pubblicati in Danimarca. Grazie alla generosità di collezionisti e donatori, nella Biblioteca Reale è possibile ammirare copie di volumi risalenti a molti anni or sono, incluso il primo libro danese (stampato nel 1412).

Potrebbe interessarti anche